Argentiera – Porto Ferro

Difficoltà: E Escursione lineare
Tipo di terreno: gariga, sentiero, tratti fuori sentiero
Dislivello: 400 Mt.
Tempi di percorrenza: 6 ore più soste
Periodo consigliato: tutto l’anno, tranne Luglio-Agosto.
Il luogo di partenza è la città mineraria abbandonata dell’Argentiera, un immagine d’altri tempi fatta di case abbandonate dalle strutture in legno oramai in parte crollate, immersa tra gli scisti da cui si estraeva un tempo il prezioso minerale.
Questo percorso è a mio parere uno dei i più affascinanti tra quelli costieri nel nord ovest della nostra isola.
Si cammina quasi esclusivamente in cresta, non mancando di toccare la cima della Punta Lu Caparoni (445 mslm) da cui si gode un panorama mozzafiato a 360 gradi.
Durante tutto il percorso si possono ammirare insenature di incredibile bellezza, veri e propri lembi di paradiso sfuggiti chissà come e chissà per quanto ancora alle speculazioni dell’edilizia per le vacanze.
Sono luoghi lontanissimi dai clamori del turismo d’élite, rimasti fuori quasi per miracolo anche dai depliant più esclusivi.
Al termine dell’escursione l’immagine della spiaggia di Porto Ferro e del lago di Baratz offrono ancora una volta uno spettacolo di incredibile bellezza.